Uscita in bicicletta: percorso da Torino a Pra Martino e ritorno.

Nuova uscita di bici da corsa assieme al gruppo “Amici di bici” Questa volta la meta della nostra avventura è stata il Colle di Pra Martino, una splendida località in Val Chisone totalmente immersa nella natura tra i valichi montani. Gruppo alla partenza da Grugliasco (Torino) già molto numeroso, a cui poi si sono aggiunti altri compagni che ci aspettavano in località Piossasco; e la mandria partì per la sua marcia! Iniziamo sin da subito a scaldare le gambe con le allegre e frizzanti salitelle di Avvallatori, strappetti brevi ma abbastanza impegnativi, per poi iniziare la tranquilla ma costante salita che da Pinerolo conduce fino a Villar Pellice, immergendoci negli stupendi panorami che la vallata offre. Da lì in poi il gioco si fa duro, ecco la nostra montagna! Nonostante avessimo attaccato la salita nel suo versante facile, essa ci ha subito messo davanti interessanti strappi al 12/14% che sebbene non eccessivamente duri, si sono sentiti sulle nostre gambe già un pò provate dalla salita precedente… ma il silenzio totale che regnava unita alla temperatura ideale e al bosco che ci circondava ha reso stupenda la scalata, alleviandoci un poco la fatica. Una volta raggiunta la cima ed attendendo l’arrivo di tutti quanti ci prepariamo alla discesa, venendo già subito avvertiti di essere mooolto cauti nell’affrontarla… consiglio più che veritiero visto che da lì fino a Pinerolo è stato un susseguirsi di curve cieche e strette, asfalto irregolare e colmo di ghiaietta; il tutto con pendenze che nei tornati arrivavano al 24%! Una volta scesi breve pausa al Bike caffè per riprendere le energie e a passo regolare ci avviamo verso il ritorno a Grugliasco approfittando del leggero falso piano in discesa per velocizzare l’andatura. Unico neo di questa piacevole uscita sono stati i problemi meccanici che si sono verificati in più momenti: una catena caduta durante i saliscendi di Allivellatori; una foratura andando verso Pinerolo; una ruota rotta, per fortuna senza conseguenze per il ciclista, nella discesa da Pra Martino; e un’ennesima foratura evitata in extremis ritornato verso casa a causa di un copertone mal posizionato. Inconvenienti che capitano nelle uscite così numerose, ma nessuno è stato lasciato solo e ha avuto il supporto da tutti gli altri!

Post Correlati

Scrivi un commento

Effettua il login per commentare.